12 Angry Men di Sidney Lumet | Dogma18

12 Angry Men di Sidney Lumet | Dogma18

Subito dopo le arringhe finali degli avvocati, un gruppo di dodici giurati si riunisce in camera di consiglio per emettere il verdetto su un omicidio che vede coinvolto un ragazzo dei bassifondi, accusato di aver ucciso il padre. A una prima votazione, tutti, tranne il giurato numero otto, esprimono un verdetto di colpevolezza. Poiché la decisione deve essere unanime e oltre ogni ragionevole dubbio, in camera di consiglio inizia un lungo dibattito… Giovedì 19 aprile, ultimo appuntamento con Dogma 18 che ci saluterà con “12 Angry Men”, esordio cinematografico del…

Read More

Subbuteo Club Bagheria, realtà territoriale

Subbuteo Club Bagheria, realtà territoriale

Il Subbuteo è la rappresentazione del Calcio in miniatura: nato negli anni ’70 ideato da un ornitologo inglese, Peter Adolph, si diffuse rapidamente in Italia negli anni ’80. Ad oggi esistono due forme, quella più goliardica e quella più agonistica, il Calcio Tavolo. Come nel calcio vero e proprio le squadre sono composte da undici giocatori; nel gioco da tavolo questi ultimi sono rappresentati da miniature riproducenti le fattezze di calciatori, ancorate ad una base che permette, con un tocco “a punta di dito”, di spostarli affinché si possa calciare…

Read More

“The first shot” di Federico Francioni e Yan Cheng| Dogma18

“The first shot” di Federico Francioni e Yan Cheng| Dogma18

Tre esistenze distanti e differenti colte nella stessa tensione: la ricerca della propria identità e del senso dello stare in un presente di continua trasformazione. Ognuno di loro nato dopo il 1989, la fine di tutte le rivoluzioni. Haitao vive nel Black Bridge Village, una periferia di Pechino dove i migranti si mescolano agli studenti, e lotta contro la censura e contro il proprio vuoto interiore, restando connesso col mondo attraverso il sottile filo della rete. Yixing osserva la città in continuo cambiamento, oltre un vetro dal suo appartamento al…

Read More
News || Articolo letto 162 volte.

“What’s up Doc?” di Peter Bogdanovich con Dogma 18

“What’s up Doc?” di Peter Bogdanovich con Dogma 18

Giovedì sera, al cineclub Dogma 18, si ride con una delle commedie brillanti più divertenti e cinefile della storia del cinema americano. What’s up Doc?  di Peter Bogdanovich del 1972 è una delizia per gli occhi e per lo spirito, non a caso inserita nel 2000 nella famosa classifica delle 100 migliori commedie statunitensi dall’American Film Institute. Il film perfetto da proporre dopo Susanna di Howard Hawks  e proprio a Susanna  – insieme a una serie di altre pietre miliari del cinema – ispirato e tributato. Sì, perchè il regista,…

Read More

“Susanna“ di Howard Hawks | Dogma 18

“Susanna“ di Howard Hawks | Dogma 18

L’avvento del cinema sonoro, prima in America e poi nel resto del mondo, coincise con la grande crisi economica del 1929, periodo di grave depressione politica e sociale, superato con successo col 1932 e Roosevelt presidente. Il cinema con le sue novità, servì come una sorta di antidoto alla gravità del momento e proprio in un periodo in cui le preoccupazioni giornaliere avrebbero dovuto tenerlo lontano dal divertimento, il pubblico riempiva le sale cinematografiche. Il cinema di Howard Hawks, specchio bonario e compiaciuto della società americana, del suo costume e…

Read More

“Colpire al cuore” di Gianni Amelio | Dogma 18

“Colpire al cuore” di Gianni Amelio | Dogma 18

Il 16 marzo ricorrono i 40 anni del sequestro Moro, il punto più alto e drammatico – ma anche l’inizio della fine – degli Anni di piombo in Italia. La strage di via Fani e soprattutto il ritrovamento il 9 maggio del cadavere del segretario della Democrazia Cristiana, sono impressi nel nostro immaginario come la strage di Capaci o via D’Amelio. Originariamente la scelta del titolo da mettere in rassegna doveva cadere su un film che raccontasse Aldo Moro direttamente: si pensava a Todo Modo di Elio Petri. Successivamente la…

Read More

Martha, Rainer Werner Fassbinder | Dogma18

Martha,  Rainer Werner Fassbinder | Dogma18

Martha fu realizzato per la televisione tedesca nel 1974, ma questioni legali con l’autore del racconto a cui era ispirato e ragioni di opportunità fecero ritirare il film fino a metà degli anni ’90. Questo ha contribuito alla sua fama di film maledetto dovuta anche alla biografia del regista, il tedesco Rainer Werner Fassbinder, morto a soli 37 anni per una overdose di cocaina e sonniferi. É  la storia di una giovane donna che, perso l’amato e protettivo padre, sposa un uomo apparentemente perfetto che si rivelerà invece possessivo e…

Read More